Colite ulcerosa

Miglioramento dell'aderenza terapeutica nel Regno Unito

Premesse

La colite ulcerosa è una malattia infiammatoria cronica, recidivante-remittente, non infettiva del tratto gastrointestinale. L'obiettivo del trattamento è ridurre i sintomi e mantenere o migliorare la qualità della vita.

Nel Regno Unito, la colite ulcerosa ha un'incidenza annuale di circa 10 abitanti ogni 100.000. Colite ulcerosa; Linea guida clinica NICE (giu 2013)

Aspetti clinici

L'uso di mesalazina nella colite ulcerosa aumenta le probabilità di induzione e mantenimento della remissione rispetto al placebo, e dosi più elevate sono associate a una maggiore probabilità di successo, senza aumentare il rischio di eventi avversi.
L'aderenza terapeutica diminuisce con l'aumento del dosaggio giornaliero. Di conseguenza, pochi farmaci sono prescritti più di quattro volte al giorno.
Tuttavia, la mesalazina indicata per la terapia di mantenimento nella colite ulcerosa inizialmente prevedeva che il paziente assumesse sei compresse al giorno in dosi frazionate.
Quando l'autorizzazione è stata modificata per consentire di assumere la dose giornaliera completa in una sola volta, era importante informare i pazienti di come questo cambiamento potesse migliorare significativamente l'aderenza terapeutica.

In che modo Patient Connect ha aiutato

Patient Connect ha avvisato la rete di farmacie delle problematiche di aderenza terapeutica e del programma di sostegno ai pazienti.

I farmacisti hanno enunciato ai pazienti le seguenti raccomandazioni presso il punto di erogazione del farmaco in questione.

"L'assunzione giornaliera del farmaco riduce il rischio di ricaduta. Una dose giornaliera può essere assunta tutta in una volta se è più facile da ricordare"

"Deve prendere il farmaco ogni giorno, anche se non si manifestano sintomi, per contribuire a prevenire le ricadute. L'assunzione della dose giornaliera in una sola volta può aiutarLa a ricordarsene"

Risultati

I volumi erogati del farmaco in questione sono aumentati nelle farmacie attive durante e dopo il programma pilota iniziale di sostegno al paziente, durato due mesi.

Tre estensioni del programma, durante le quali i messaggi clinici di avviso rafforzavano la comunicazione in merito al fatto che i pazienti potessero assumere le sei dosi contemporaneamente ogni giorno, hanno mantenuto l'impatto positivo sui volumi erogati, indicando che il programma di supporto al paziente ha avuto un impatto significativo sull'aderenza terapeutica.